0574.584360 prato@mobiltravel.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato dei pagamenti, tracciare la conferma e puoi anche scrivere una recensione sul tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
*
*
Email*
Telefono*
Stato*
Privacy*
* Creare un account significa che accetti I termini e condizioni di vendita e la Privacy Policy.

Già iscritto?

Login
0574.584360 prato@mobiltravel.it

Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato dei pagamenti, tracciare la conferma e puoi anche scrivere una recensione sul tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
*
*
Email*
Telefono*
Stato*
Privacy*
* Creare un account significa che accetti I termini e condizioni di vendita e la Privacy Policy.

Già iscritto?

Login

Viaggio in USA & Canada: le meraviglie della East Coast del Nord America dal 15 al 30 Luglio 2020

0
Prezzo
Da€ 2,520
Prezzo
Da€ 2,520
15 Luglio 2020
Quota adulto in camera doppia - escluse tasse aeroportuali
  • Quota adulto in camera doppia - escluse tasse aeroportualiAvailable: 25 seats
  • Quota adulto in camera singola - escluse tasse aeroportualiAvailable: 20 seats
  • Quota adulto in camera tripla - escluse tasse aeroportualiAvailable: 20 seats
  • Quota adulto in camera quadrupla - escluse tasse aeroportualiAvailable: 20 seats
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Prenota Ora

Salva nella lista dei desideri

Adding item to wishlist requires an account

1722


Il costo non comprente le tasse aeroportuali

Consulta la sezione: La quota non comprende


Hai bisogno di informazioni?

Chiamaci, potremo aiutarti nella scelta del tuo viaggio

0574 584360

prato@mobiltravel.it

14 giorni
Firenze
Boston

USA & Canada Le Meraviglie della East Coast

Dettagli del tour

Viaggio negli Stati Uniti & Canada, 

la East Coast del Nord America con Mobiltravel

Le grandi metropoli della costa orientale del Nord America.

Un viaggio attraverso le diversità culturali ed etniche di questi due paesi affascinanti e pieni di contrasti che hanno rappresentato la porta al nuovo mondo.

Boston, elegante e raffinata; Toronto vivace cosmopolita, nonché importante centro artistico e culturale del Canada; le splendide Cascate del Niagara,

Washington, il centro del potere e Philadelphia, culla dell’indipendenza e

New York, la metropoli per eccellenza, cosmopolita, ricca di cultura, grattacieli e negozi.

 

Tasse aeroportuali

€    345,00

Luogo di Partenza e Ritorno

Firenze

Orario di ritrovo

3 ore prima del volo

La quota comprende

  • Voli in economy class con Lufthansa e Swiss Air con 23 kg di franchigia bagaglio in stiva e 8 kg di franchigia bagaglio a mano, a passeggero
  • Trasferimento con mezzo privato, autista ed assistente parlante italiano il giorno 15 luglio dall’aeroporto di Boston all’Hotel
  • Sistemazione in camere doppie standard negli Hotels indicati in programma, o similari
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione per l'intera durata del viaggio
  • Noleggio di van ( base 6 persone ) presi il 18luglio a Boston città e resi il 25luglio a New York città. Il noleggio include copertura danni furto senza franchigia (LDW), estensione RC auto (LIS), tasse, primo pieno di benzina, fino a 3 guidatori aggiuntivi.
  • Trasferimento con mezzo privato ed autista dall’Hotel all’aeroporto di New York il 29luglio
  • Assicurazione spese mediche (massimale € 10.000,00)
  • Assicurazione bagaglio bagaglio (massimale € 1000,00)
  • ESTA - visto di ingresso in USA
  • ETA - visto di ingresso in Canada
  • Accompagnatore dall’Italia per l’intera durata del viaggio

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Pasti e bavande
  • Extra di carattere personale
  • Le spese di facchinaggio, le mance
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “ La quota comprende”

Altre informazioni

Minimo richiesto: 16 partecipanti – Massimo partecipanti 20

  • A 21 giorni dalla partenza vi verrà comunicato l’eventuale supplemento se il numero minino non venisse raggiunto.
  • Le quote di partecipazione non comprendono eventuali aumenti delle tariffe aeree dovuti ad aumento di carburante o delle tasse non ancora comunicati agli organizzatori dai vettori aerei ed eventuali e sostanziali modifiche dei tassi di cambio.
Itinerario

Giorno 1 15 luglio 2020 Firenze – Francoforte – Boston

Ritrovo dei partecipanti con l’accompagnatore Mobiltravel nella hall dell’aeroporto di Firenze Peretola in tempo utile per il disbrigo delle formalità di imbarco sul volo Lufthansa LH 311 delle ore 13:30; diretto a Francoforte. Arrivo alle ore 15:05 e coincidenza col volo Lufthansa LH 420 delle ore 18,10 diretto a Boston dove l’arrivo è previsto per le ore 20:45.
Dopo le formalità doganali ed il ritiro dei bagagli, incontro con l’assistente parlante italiano che si occuperà del trasferimento con mezzo privato ed autista all’Hotel. Sistemazione nelle camere riservaste presso l’Hotel Midtown o similare. Pernottamento in Hotel

Giorno 216 e 17 luglio luglio 2020 Boston

Pernottamenti e prime colazioni in Hotel. Giornate a disposizione per la visita della città

Anche se a livello di fascino internazionale è certamente seconda ad altre metropoli d’oltreoceano, se chiedi ad un americano quale sia la capitale culturale e scientifica degli Stati Uniti quasi certamente non avrà dubbi: Boston !

Vero e proprio punto di riferimento economico e commerciale del nord-est americano, Boston rappresenta il laboratorio in cui si formano e successivamente crescono le più grandi menti di tutto il pianeta.

Non tutti sanno infatti che si trovano a Boston le più importanti e qualificate università americane (e forse non solo), Harvard e il MIT, per cui tutto il territorio gode di rimando di una ricchezza culturale senza eguali; oltre a rappresentare una delle zone con la media degli abitanti più ricchi e benestanti di tutto il paese: è infatti la terza delle città americane, dopo San Francisco e New York, in termini di reddito pro capite e ottava secondo una classifica mondiale in termini di PIL pro capite.

Grazie infatti ad una fiorente e consolidata attività finanziaria, ma soprattutto di ricerca in campo sanitario e tecnologico, Boston è oggi una delle città più importanti e ricche di tutto il mondo
Boston è inoltre una meta molto gettonata anche per i più giovani in cerca di divertimento grazie alla massiccia presenza di pub, di locali dove ascoltare musica blues, rock e jazz, e a grandi concerti con ospiti internazionali.
La posizione geografica di Boston è davvero strategica, e per questo è molto attiva anche dal punto di vista dei rapporti con l’Europa, tanto da diventare oggi il principale punto di raccordo turistico e commerciale tra gli Stati Uniti e i paesi del Vecchio Continente

Dal punto di vista turistico, impossibile non attraversare ‘il sentiero della libertà’, il ‘Freedom trail’, un percorso lungo circa 3 miglia (poco più di 4 Km) che tocca tutti i siti di interesse storico della città; il cammino è indicato da mattoni rossi oppure da una linea rossa dipinta lungo il tragitto.

Giorno 318 luglio 2020 Boston – Syracuse

Colazione in Hotel. Ritiro dei van noleggiati presso l’ufficio di noleggio Hertz in città.
Ogni van è occupato da 6 persone ed il noleggio include copertura danni furto senza franchigia (LDW), estensione RC auto (LIS), tasse, primo pieno di benzina, fino a 3 guidatori aggiuntivi.
Partenza alla volta di Syracuse. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Park View o similare.

Per Syracuse passava il canale Erie che permetteva lo scambio di merci tra New York e le città del nord, collegando il fiume Hudson con il lago Erie, con un sistema di chiuse. Questo ha reso Syracuse una delle città più importanti tra quelle dello stato di New York, sebbene la capitale rimanga Albany. Essa prende il nome dalla città italiana di Siracusa in Sicilia (Syracuse in inglese).
La città ha avuto una nuova fase espansiva all’inizio del XXI secolo, grazie all’ampliamento del centro commerciale Carousel Mall (che già attira 20 milioni di visitatori ogni anno), chiamato, dopo i lavori, Destiny USA; il centro commerciale è stato premiato nel febbraio 2012 con il certificato oro LEED, Leadership in Energy and Environmental Design, diventando il più grande centro commerciale super-regionale a ricevere questa certificazione in tutti gli Stati Uniti.

Giorno 419 luglio 2020 Syracuse - Toronto

Colazione in Hotel, quindi partenza per Toronto. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Holiday Inn Express Mississauga Toronto Southwest o similare.

Giorno 519 e 20 luglio 2020 Toronto

Pernottamento e prima colazione in Hotel. Giornata a disposizione per la visita della città

Toronto, affacciata sul lago Ontario, è la più grande città del Canada, centro culturale, economico e finanziario del Paese, meta turistica eccezionale e imperdibile, ricca di interessanti luoghi da ammirare. Tra le città più vivibili al mondo, porta in sé l’anima di un grande centro cosmopolita e internazionale, conservando al tempo stesso un fascino europeo e lo spirito dei piccoli centri provinciali.

Solo oltre 240 i quartieri racchiusi all’interno dei sei sobborghi di Toronto – Old Toronto, East York, Etobicoke, Scarborough, North York e York – con una popolazione urbana di oltre 2,5 milioni di abitanti e un’area metropolitana di oltre sei milioni.

A Toronto troviamo 150 gruppi etnici diversi – come quello italiano, cinese, russo, portoghese, giamaicano – provenienti da tutti i continenti; non mancano comunque alcuni tratti caratteristici che ci ricordano che siamo nel continente americano: in primis lo skyline di grattacieli dominati dal simbolo della città, la CN Tower, detta anche Torre di Toronto, che offre – dai suoi 553 metri d’altezza – una vista mozzafiato che spazia dalla città statunitense di Buffalo alle Cascate del Niagara.

Giorno 621 luglio 202 Toronto – Niagara Falls

Prima colazione in Hotel e partenza per le cascate del Niagara.
Secondo gli storici, a dare forma alle Cascate del Niagara fu la confluenza di 2 fenomeni: il ritirarsi dei ghiacciai durante l’ultima era glaciale (al termine della glaciazione del Wisconsin) e l’afflusso d’acqua dalla neonata regione dei Grandi Laghi, che scolpì un lungo percorso attraverso la scarpata del Niagara in direzione dell’Oceano Atlantico. Forse stiamo un po’ semplificando, ma in sostanza ciò che ne risultò sono delle cascate non eccezionalmente alte, ma stupefacenti dal punto di vista dell’ampiezza e vastità, tale da registrare il più alto flusso d’acqua nel mondo.

Sarà possibile effettuare l’escursione (facoltativa) con la nave “Maid of the Mist”:
Il tour sulla Maid of Mist dura 20 minuti e i battelli partono ogni 15 minuti. Il biglietto (18.25$, i bambini da 6 a 12 anni spendono 10.65$) comprende l’accesso alla Maid of the Mist e all’ascensore che porta a livello dell’acqua, dove avverrà l’imbarco.
Verrà fornito anche il classico poncho impermeabile di colore blu: il consiglio è quello di vestirvi adeguatamente perché sulla nave tira molto vento e quasi sicuramente vi bagnerete lo stesso! L’itinerario in crociera arriva di fronte alle American Falls, alle Bridal Veil Falls e poi fino alle possenti cascate canadesi: le Horseshoe Falls.

Pernottamento all’Hotel Ramada Niagara Falls o similare.

Giorno 722 luglio 2020 Niagara Falls – Harrisburg

Prima colazione in Hotel, quindi partenza per Harrisburg e possibilità di visitare i territori delle comunità Amish. Pernottamento all’Hotel Best Western Harrisburg o similare.

Harrisburg è una delle capitali più vecchie e storicamente più importanti degli Stati Uniti; ha giocato un ruolo critico nella storia americana durante la migrazione verso ovest, la guerra di secessione americana e la rivoluzione industriale. Durante il XIX secolo, la costruzione del canale e della ferrovia della Pennsylvania ha permesso a Harrisburg di divenire una delle città più industrializzate degli Stati Uniti nordorientali.
A Harrisburg fu intitolata una nave della Marina degli Stati Uniti, la USS Harrisburg, che fu in servizio negli anni 1918-1919.

Giorno 823 luglio 2020 Harrisburg – Alexandria (Washington, DC)

Prima colazione in hotel e partenza per Washington, DC.
Pernottamento all’Hotel Fairfield Inn di Alexandria o similare.

Capitale degli Stati Uniti d’America, Washington situata nel District of Columbia, posta fra l’oceano Atlantico, lo stato del Maryland a nord, con la Virginia a sud e con le fredde acque del fiume Potomac ad ovest
L’area dell’attuale città di Washington era abitata sin da epoche molto lontane da tribù di nativi americani, in particolare riunite intorno al fiume Potomac. La fondazione della città attuale inizia con lo sbarco dei coloni dall’Europa nel diciassettesimo secolo. Nel 1790 il presidente George Washington firmò l’atto della fondazione della capitale degli Stati Uniti all’interno di un’area inizialmente chiamata Distretto Columbia, che all’origine era l’appellativo con cui venivano chiamati gli Stati Uniti d’America. In questa città avvennero dei fatti molto importanti per l’intera nazione: il presidente Lincoln infatti qui firmò un importante atto che decretava la fine della schiavitù di migliaia di afroamericani. Pochi anni dopo, lo stesso presidente fu assassinato proprio a Washington di fronte al teatro Ford. L’economia e l’assetto moderno arrivarono con la nascita delle prime fabbriche di automobili agli inizi del secolo scorso. Nel 1963, la città di Washington fu protagonista di una delle proteste politiche più grandi della storia, da parte degli afroamericani: era la cosiddetta “Marcia su Washington” quando fu pronunciato il famoso discorso rimasto nella storia di Martin Luther King, “I have a dream”, di fronte al Lincoln Memorial..

Giorno 924 luglio 2020 Alexandria (Washington, DC) – Philadelphia

Prima colazione in Hotel e partenza per Philadelphia, tempo a disposizione per la visita della città. Pernottamento all’Hotel Holiday Inn Express Philadelphia o similare.

Patrimonio dell’Umanità UNESCO, Philadelphia è una delle città più antiche degli Stati Uniti, e rappresenta sicuramente uno dei luoghi sacri per gli americani. E’ qui, infatti, che nel 1776 venne firmata la Dichiarazione d’Indipendenza, e poi Philadelphia divenne la prima capitale dei neonati Stati Uniti, prima che Washington venisse progettata per essere la grande capitale neoclassica degli USA. A Philadelphia si respira storia, recente secondo il metro di misura europeo ma sicuramente significativa per i destini del mondo moderno.
E per coloro che non sono soggiogati dal fascino delle vestigia storiche, Philadelphia è anche la città dell’indimenticato personaggio di Rocky Balboa nonché il luogo dove è ambientato il famoso film denuncia sull’AIDS Philadelphia, con Tom Hanks e Denzel Washington.

Il baricentro della città è sicuramente l’Indipendence Mall, la zona storica dove passeggiare fra le case antiche, perfettamente restaurate, assaporare le atmosfere classiche e visitare i luoghi simbolo della rivoluzione. Il principale è sicuramente la Indipendence Hall, la sala dove fu firmata la Dichiarazione d’indipendenza e dove fu poi redatta la Costituzione degli Stati Uniti. E’ tuttora perfettamente conservata e arredata con mobili originali: bisogna entrarvi e immaginare la scena, immaginare i firmatari dubbiosi e impauriti che in uno slancio d’impeto vincono le loro lecite remore e scrivono una delle pagine più memorabili della storia moderna, la prima scissione dall’invincibile Impero Inglese.

A poca distanza si trova la celebre Liberty Bell, la campana della libertà, il simbolo stesso della Rivoluzione incrinatasi irrimediabilmente nel 1847 e da allora conservata come la più sacra delle reliquie, seconda forse solo ai documenti originali del National Archives a Washington. Il revival della rivoluzione si completa visitando la Second Bank of the US, dove sono esposti molti ritratti originali dei protagonisti di quella impresa che stupì il mondo intero.
Fairmount Park è uno degli angoli che preferisco di Philadelphia. Si tratta di immenso polmone verde di circa 3600 ettari, adagiato lungo la riva sud del fiume Schuylkill, dove trascorrere ore rilassanti lontani dal traffico della grande metropoli. Che si attraversi in auto o in bicicletta, nell’apoteosi di colori e profumi della primavera o nella struggente malinconia dell’autunno offre sempre angoli romantici e costruzioni strabilianti: una visita la merita sicuramente l’eccentrico Japanese Pavillion mentre i più piccoli non potranno non apprezzare il gigantesco Children Museum, uno dei più grandi fra quelli che ho visto negli Stati Uniti, ubicato all’interno di una splendida costruzione in stile Liberty vivace e luminosa.
Impressionante il Philadelphia Museum of Art. Immenso, in posizione leggermente rialzata rispetto alla piazza su cui si affaccia, è celebre per avere prestato la sua imponente scalinata ai film di Rocky, e molti turisti ne ripercorrono tutt’oggi le gesta. Ma l’intero gigantesco edificio, in pietra bruna e poco adorno di finestre, severo all’esterno e tetro all’interno, offre molto di più: una vista incomparabile dallo spiazzo antistante la scalinata, da cui apprezzare l’ordinata urbanistica di quella zona della città, e una serie di collezioni veramente interessanti ospitate in quello che sembra allo stesso tempo un labirinto intricato in cui perdersi, e un tempio alla cultura. Un posto dove passare un giorno intero.

Giorno 1025 luglio 2020 Philadelphia – New York

Prima colazione in Hotel e partenza per New York; rilascio dei van noleggiati presso l’ufficio di noleggio della Hertz di Manhattan ( al momento del rilascio verrà addebitata la tassa di “drop-off” pari a 150,00 USD + tax per ogni veicolo )

Pernottamento presso l’Hotel Holiday Inn Express Manhattan Midtown West o similare .

Giorno 11Dal 25 al 29 luglio 2020 New York

Pernottamenti e prime colazioni in Hotel. Giornate dedicate alla visita della città

La città dei grattacieli

New York City è la città più popolosa dello stato di New York, negli Stati Uniti, e la seconda più grande del continente, rientrando così tra le città più grandi del mondo. NYC è, inoltre, da più di un secolo, uno principali centri finanziari e commerciali di tutto il mondo. Data la sua importanza, è considerata una città globale, per l’impatto che esercita sulla politica, sulle forme di divertimento, sull’istruzione, sulla comunicazione e sulla moda.

La sua influenza sullo sviluppo artistico e culturale è la più forte tra tutti gli Stati del Nord. E’ inoltre, una città di importanza incredibile per quanto riguarda le relazioni internazionali, dato che qui si trova la sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.

La città si compone di cinque circoscrizioni o quartieri: il Bronx, Brooklyn, il Queens, Manhattan e Staten Island. Conta quasi nove milioni di abitanti su una superficie di 830 chilometri quadrati, una record che gli permette di diventare la seconda città con la più alta densità, alle spalle di Union City, nel New Jersey. New York vanta molti quartieri di fama mondiale. E’ inoltre il luogo di nascita di molti movimenti culturali americani, come Harlem nella letteratura e nell’arte visiva, l’espressionismo astratto (anche conosciuta come la Scuola di New York) nella pittura, e l’hip hop, il punk e Tin Pan Alley nella musica.

La sua famosa metropolitana è in servizio 24 ore al giorno: il movimento costante di traffico e di persone, fanno in modo che New York sia conosciuta come “la città che non dorme mai”.

New York si trova nel nordest degli Stati Uniti a metà strada tra Washington e Boston. La sua posizione alla foce del fiume Hudson, un porto naturale protetto che sfocia nell’Oceano Atlantico, ha contribuito alla crescita e all’importanza della città commerciale. La maggior parte di New York è costruita sulle tre isole di Manhattan, Staten Island e Long Island. Il fiume Hudson scorre attraverso la valle omonima fino alla New York Bay (la baia di New York), che separa la città dal New Jersey. Tra New York e la città di Troy, il fiume diventa un estuario. L’East River separa il Bronx e Manhattan da Long Island. Il fiume Harlem, tra l’East River e l’Hudson, separa Manhattan dal Bronx.

Il terreno della città è stato profondamente alterato dall’intervento umano, molte aree sono state vinte dai fiumi nel periodo coloniale olandese, questo è più evidente nella parte bassa di Manhattan. Il punto più alto della città è Todt Hill a Staten Island (124,9 metri sul livello del mare). La parte superiore è coperta da boschi, e rappresenta una delle zone verdi di Staten Island. New York ha un clima continentale umido derivante dai venti costanti che portano aria fredda dall’interno del continente americano.

Uno dei tratti caratteristici di NYC è la presenza di circa 4500 grattacieli, più di ogni altra città del mondo. Nel 1926 il Comune decise di imporre uno spazio minimo tra gli edifici e la strada, in modo tale che il sole riuscisse a illuminare le strade. Gli edifici importanti di NYC hanno una vasta varietà di stili architettonici: si va dal Woolworth Building (1913), in stile neo-gotico, al Chrysler Building (1930), con il suo art deco. L’edificio è considerato, da molti storici e architetti, come uno dei migliori della città, con il suo ornamento distintivo, composto di aquile e di un’illuminazione a forma di V. Non va dimenticato poi il Seagram Building (1957), un importante esempio di stile architettonico internazionale negli Stati Uniti. Ai palazzi si aggiungono poi alcuni quartieri o monumenti e edifici noti in tutto il mondo: come per esempio, la Statua della Libertà ed Ellis Island, che ha accolto i milioni di immigrati che arrivarono in America tra il tardo Ottocento e i primi anni del Novecento.

Wall Street è uno dei principali centri della finanza globale dalla seconda guerra mondiale ed è sede del New York Stock Exchange. La città, inoltre vanta molti degli edifici più alti del mondo come l’Empire State Building, il più alto dopo le torri del World Trade Centre, distrutte negli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001. La pietra e mattoni sono il materiale da costruzione preferito della città, dopo le limitazioni imposte riguardo la costruzione di case in legno, a seguito del grande incendio che si è verificato nel 1835.

Ma NYC non è solo una delle città fulcro dell’economia mondiale, del commercio e degli affari internazionali, ma è anche un grande centro naturalistico, con più di 113 chilometri quadrati di parchi e 22 chilometri di spiagge pubbliche.

L’area metropolitana è sede della più grande comunità ebraica fuori di Israele. Infatti, la popolazione ebraica di Tel Aviv è in inferiorità numerica rispetto a quella di New York. Circa il 12% dei newyorkesi sono ebrei o di origine ebraica. E’ anche sede di un quarto di aborigeni del Paese e la più ampia comunità nera di qualsiasi altra città degli Stati Uniti.

I distretti di NYC

Il Bronx è il distretto più settentrionale. In questo si trova lo Yankee Stadium, la casa dei New York Yankees. Il Bronx è l’unica sezione della città che è rientra nella piattaforma continentale degli Stati Uniti. Ospita lo zoo del Bronx, il più grande zoo metropolitano del Paese con una superficie di 107,2 ettari e oltre 6000 animali. Il Bronx è la culla della cultura hip hop e rap.
Brooklyn, il quartiere più popoloso della città, fino al 1898 era una città indipendente. Il quartiere di Brooklyn è noto per la sua diversità culturale, sociale ed etniche, per una scena artistica indipendente, per i quartieri distinti e un patrimonio architettonico unico. Qui si trovano anche lunghe spiagge e la penisola di Coney Island, dove nel 1870 ha istituito il primo parco a tema del paese.
Il distretto di Manhattan è quello con la densità più alta, all’interno del quale si trovano la maggior parte dei grattacieli della città e il famoso Central Park. È il centro finanziario della città, dove si trovano i quartieri generali di molte grandi aziende, nonché la sede delle Nazioni Unite. Le principali università e le più grandi attrazioni culturali, come i musei, i teatri di Broadway, il Greenwich Village e il famoso Madison Square Garden si trovano qui. Manhattan è divisa da Central Park in Upper East Side e Upper West Side, e a nord del parco dall’area di Harlem
Il Queens è il distretto più grande e supera Brooklyn come il quartiere più popolato. In origine, il distretto era costituito da un insieme di piccole città e villaggi fondato dagli olandesi. Oggi è per lo più una zona residenziale di classe media. Nel Queens si trova il Shea Stadium, la casa dei New York Mets, dove ogni anno si tiene la US Open. Nel quartiere del Queens ci sono i due principali aeroporti della città, l’aeroporto internazionale John F. Kennedy e LaGuardia.
Staten Island è un distretto collegato a Brooklyn dal ponte Verrazzano Narrows e a Manhattan tramite la Staten Island Ferry. Staten Island conta circa la metà della sua superficie come zona protetta, un terzo di questo territorio è infatti area boschiva.

Giorno 1229 luglio 2020 New York – Zurigo

Prima colazione in Hotel. Giornata a disposizione per ultimare la visita della cità prima del trasferimento con mezzo privato ed autista all’aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle operazioni di imbarco sul volo Swiss LX 15 delle ore 21:00 diretto a Zurigo
Pasti e pernottamento in corso di volo.

30 luglio 2020 Zurigo – Firenze

Arrivo a Zurigo alle ore 10:50 e proseguimento a bordo del volo Swiss LX 1674 delle ore 12:05 diretto a Firenze, dove l’arrivo è previsto per le ore 13:20.

Mappa
Foto
Rolex Watch replica watches Rolex Watches Breitling Watches omega replica