USA Western Wonders – dal 14 al 29 Luglio 2019 –

 USA Le Meraviglie dell’Ovest

dal 14 Al 29 Luglio 2019

… paesaggi, emozioni e sogni infiniti …

l’Ovest degli Stati Uniti è senza dubbio una delle regioni turistiche che

più di tutte incarna il Sogno Americano! magnifiche spiagge, grattacieli, incredibili sequoie, parchi nazionali, bellezze naturali mozzafiato, monumenti storici e vasti orizzonti: tutti insieme rendono unica e memorabile la vostra vacanza qui, tra le strade più iconiche d’America e scoprirete di persona perché quei sogni qui diventano realtà

La più visitata regione degli Stati Uniti è anche sede di un affascinante connubio di culture, da quella americana a quella ispanica cosi come di molte culture indigene dei nativi americani.

E’ la natura a farla da padrona, tra infiniti cieli azzurri che sovrastano terre desertiche, imponenti montagne o vaste pianure nella cui immensa bellezza sarà contagioso perdersi

 

programma di viaggio

 

 14 luglio 2019                      Firenze – Amsterdam – San Francisco

Ritrovo presso il banco accettazione KLM dell’aeroporto di Firenze entro le ore 03.30 per il disbrigo delle formalità di imbarco sul volo KL 1638 delle ore 06.45 per Amsterdam. Arrivo alle ore 09.00 e proseguimento con volo KL 607 delle ore 12.35 per San Francisco.  Arrivo all’aeroporto di San Francisco alle ore 14.30 locali, ritiro del bagaglio ed incontro con ns assistente che si occuperà del trasferimento in Bus privato all’Hotel Fusion o similare. Tempo a disposizione per cominciare la visita di questa città  cosmopolita, liberale e socievole accolse cercatori d’oro, potenti ma anche falliti e disperati che sostarono nelle fumerie d’oppio, nelle bische e nei bordelli del porto. Il terremoto del 1906 la distrusse completamente. Fu quindi ricostruita lungo le sette  ripide  colline con casette in stile vittoriano che le lasciano ancor oggi un’impronta europea  elegante e romantica. Essendo ubicata sulla punta di una penisola lunga 50 chilometri è circondata dal mare, ed è collegata alla terra ferma tramite il colossale  Golden Gate Bridge. Le ripide viuzze con tintinnanti cremagliere sono forse l’attrazione principale. Se  non ci si lascia intimorire dalla ripidità delle strade la via migliore per visitare la città e senza dubbio a piedi. Serata libera e pernottamento in hotel.

Dal 14 al 17 Luglio 2019         San Francisco

Giornate a disposizione. Consigliamo la visita al quartiere di Chinatown nonché alla flotta di pescherecci del Fisherman’s Wharf. Da non perdere sono anche la visita all’isola di Alcatraz, noto carcere di sicurezza fino al 1962, che ha ospitato i più pericolosi criminali americani, e una visita ai giardini a terrazzo di Lombard Street. Consigliamo inoltre di prendere un autobus fino a Sausalito, caratteristico villaggio  situato al di là del Golden Gate Bridge, e di rientrare con il traghetto che vi porterà  direttamente al Fisherman’s Wharf. Per le vostre serate consigliamo la cena in uno dei tipici ristoranti situati a Pier 39, Union Square, Union Street, Ghirardelli Square e The Cannery. A North Beach, tollerante quartiere di artisti ed intellettuali si consumano eccentricità ed erotismo, qui si trovano inoltre alcuni locali di immigrati italiani: una vera Little Italy in miniatura. Serate libere e pernottamenti in hotel.

17 Luglio 2019                      San Francisco – Yosemite – Mammoth Lakes

Ritiro dell’auto presso la stazione Alamo in città. Il noleggio include: assicurazione LDW/LIS, chilometraggio illimitato, guidatore extra, un pieno di benzina, tasse locali ed aeroportuali. Partenza alla volta del Yosemite National Park

Yosemite National Park è uno dei parchi naturali più affascinanti di tutta la California, dove pareti rocciose, cascate roboanti, monoliti di granito e vette vertiginose creano un paesaggio da togliere il fiato.

Glacier Point è uno dei punti di osservazione più popolari nel parco nazionale di Yosemite e offre panorami impareggiabili su Yosemite Valley, Yosemite Falls e sulla famosa cima di Half Dome. Si trova ad un’altitudine di 2.199 metri e a più di 900 metri d’altezza dall’Half Dome Village. Una volta raggiunto Glacier Point in macchina, in bus, o attraverso il Four Mile Trail, è possibile contemplare l’incredibile paesaggio percorrendo il breve sentiero asfaltato. La piattaforma rocciosa al termine del percorso è circondata in parte da barriere in pietra e in legno, quindi potete godervi la vista senza troppe preoccupazioni. Per chi cerca la foto perfetta e un po’ di adrenalina invece, basta dirigersi leggermente verso destra rispetto alla parte delimitata dalle barriere: scegliete un posto sulla parete rocciosa, sedetevi e respirate l’aria fresca. Prestate però sempre molta attenzione! A Glacier Point troverete anche un negozio di snack (e gelati), ideale per rifocillarsi e aspettare che cali il sole. L’ideale è raggiungere Glacier Point poco prima del tramonto per terminare la giornata nello Yosemite National Park in bellezza. Vedere il sole illuminare la punta della Half Dome con una luce rossastra sarà uno dei momenti più emozionanti del vostro viaggio in California.

Il Parco Nazionale di Yosemite è un’area naturale ricca di cascate: ce ne sono molte, alcune di piccola portata e non troppo alte, altre maestose, di altezza vertiginosa. Come abbiamo più volte spiegato, il periodo in cui vederle attive va da ottobre a maggio (se siete fortunati potrete vederle fino a giugno). Per esempio: se andrete a Yosemite da agosto a metà settembre le troverete totalmente secche, con vostra immensa delusione: solo gli acquazzoni di fine estate riusciranno a rivitalizzarne qualcuna ma nel periodo estivo, in linea generale, le cascate di Yosemite si riducono a un esile e quasi invisibile rivoletto. Sono tante le cascate del parco: Sentinel Falls, Ribbon Fall, Horsetail Fall, Vernal Fall, Nevada Fall, tra le altre. Ma oggi vogliamo raccontarvi nel dettaglio la più famosa del parco, che ne ha anche preso il nome: avrete facilmente intuito che stiamo parlando delle Yosemite Falls. violenta.

Le vertiginose Yosemite Falls si suddividono in tre salti: Upper Yosemite Falls, Middle Cascades e Lower Yosemite Falls. Ma come è possibile avvicinarsi il più possibile, per gustarne la potenza? Potrete seguire due o tre sentieri molto diversi tra loro e, di conseguenza, i point of view che raggiungerete offriranno panorami vari e tutti, a loro modo, affascinanti.

Proseguimento alla volta di Mammoth Lakes. Arrivo e sistemazione presso il Mammoth Mountain Inn o similare. Resto del pomeriggio a disposizione per visitare il Devil’s Postpile ed il Lake Mary. Pernottamento in Hotel

18 Luglio 2019              Mammoth Lakes – Death Valley

Partenza all’alba per entrare nella Valle della Morte, attraversando il deserto salato sostate e scendete dall’auto , a poca distanza dalla strada troverete ancora fossili di pesci che hanno vissuto in questo antico mare. Proseguimento verso Furnace Creek e arrivo all’Hotel Ranch at The Death Valley o similare. Tempo a disposizione per visitare la valle, pernottamento in Hotel   

Questo regno di pietra, sabbia e spazi aperti arso dal sole, che si stende lungo il confine orientale tra California e Nevada registra il punto più basso e le temperature più elevate dell’emisfero occidentale. Lontano dai centri abitati e dalle principali vie di transito, la Death Valley offre al viaggiatore la silenziosa e nuda grandezza di un paesaggio primordiale, privo di vegetazione e di presenza umana. La Death Valley non è una vera e propria valle, ma piuttosto una depressione lunga oltre 200 km, larga tra gli 8 e i 40 km e la cui altitudine va dai 3352 m del Telescope Peak agli 86 m sotto il livello del mare nei pressi di Badwater. L’oasi di Furnace Creek, sede del parco e centro di alloggio, ristorazione e servizi vari, riceve una media di 46 mm di pioggia all’anno. La temperatura più alta registrata di 56 °C è stata superata solo dal deserto libico. Un buon periodo per la visita è da ottobre a maggio, quando il tempo è secco e mite; i mesi primaverili offrono inoltre la possibilità di assistere alla fioritura dei fiori selvatici. Tra i punti più spettacolari del parco ci sono Zabriskie Point, un alto promontorio affacciato sul Golden Canyon, Dante’s View, che offre una sorprendente e famosa vista sull’enorme bacino e sui processi geologici che lo hanno modellato, e Scotty’s Castle, un complesso ispano-moresco commissionato da un magnate delle assicurazioni di Chicago come tranquillo luogo di vacanza. Il Death Valley Museum, nello stesso edificio che ospita il Furnace Creek Visitor Center, offre un’ottima introduzione alla visita del parco.

19 Luglio 2019              Death Valley – Las Vegas

Partenza alla volta di Las Vegas, arrivo e sistemazione nella camera riservata all’Hotel Luxor (o similare). Giornata a disposizione per visitare e vivere la città

Las Vegas è situata a nord-ovest del Lago Mead ed è il principale centro del Nevada, a poche ore di macchina da un’altra grande città degli Stati Uniti: Los Angeles, in California. 

La città è al centro di una zona di altopiani desertici, nel pieno deserto del Mojave. Deve la sua espansione e il suo successo alle leggi del Nevada, che negli anni trenta permettevano di sposarsi e di divorziare con una facilità impensabile rispetto a quanto avveniva in altre zone degli Stati Uniti. Vista la grande quantità di persone che si recavano in città si decise di “allietare” la loro permanenza con la liberalizzazione delle case da gioco, che col tempo sono diventate la fortuna di Las Vegas, oggi capitale mondiale del gioco d’azzardo, della trasgressione e del divertimento. 
La storia di Las Vegas è legata al nome di Bugsy Siegel, criminale statunitense attivo nella prima metà del Novecento. Non nacque a Las Vegas ma in qualche modo inventò la città, costruendo l’Hotel Flamingo sulla Strip e dando il là allo sviluppo della metropoli.  La città è un unicum nel panorama statunitense: è una sorta di paese dei balocchi, colorato da mille luci. Las Vegas è una delle mete turistiche più visitate di tutti gli Stati Uniti, in particolare nei fine settimana e nei periodi festivi. Il clima è influenzato dall’ambiente desertico, con dei picchi caldi anche molto alti che potrebbero arrivare addirittura ai 40/45 gradi. 

Oltre che sul gioco d’azzardo e sui divertimenti, l’economia di Las Vegas è legata anche al fatto di essere uno dei più importanti centri mondiali sede di congressi e fiere. Per questo è uno dei maggiori centri per il Business Tourism, il turismo d’affari. E’ la capitale indiscussa dei matrimonio; sposarsi a Las Vegas è molto semplice: la legislazione del Nevada è molto liberale in tal senso e in città vengono celebrati tantissimi matrimoni civili ogni giorno, spesso all’interno di cappelle, le cosidette Wedding Capel, molto particolari 

20 & 21 Luglio 2019      Las Vegas – Bryce Canyon

Partenza alla volta del Bryce Canyon, arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso il Best Western Ruby’s Inn o similare. Il Bryce Canyon è sicuramente uno dei Parchi più belli e particolari da visitare: rimarrete incantati dal contrasto di colori, rosso, rosa, bianco delle rocce, contrasto che assume gradazioni diverse a seconda del momento della giornata e della posizione in cui le osservate, un paesaggio straordinario composto da guglie elevate, colonne, ponti, tunnel e aperture panoramiche scavate nell’arenaria e nella roccia calcarea. Al  Visitor Center potrete inoltre ammirare reperti diarcheologia, geologia, e storia.  Serate libere e pernottamenti in Hotel

22 Luglio2019                Bryce Canyon – Page

Partenza per Page, cittadina sulle rive del Lake Powell dove avrete modo di effettuare escursioni in barca fino al suggestivo Rainbow Arch, o per rilassarsi sulle sponde dello spettacolare lago, dedicato a John Wesley Powell. Dalla Wahweap Marina partono gite in barca sul lago, ma in alternativa alla gita in battello, si può visitare la diga: è difatti possibile scendere nella parte inferiore dello sbarramento per visitare le turbine e guardare così il panorama della parete in cemento armato dal basso, circondata dalla stretta gola che ne ha permesso la costruzione.  Da non perdere la visita all’Antelope Canyon, altro gioiello custodito dai Navajos. Sistemazione nella camera riservata, pernottamento presso l’Hotel Courtyard Page  o similare.

 

23 Luglio 2019                Page – Monument Valley

Partenza alla volta della Monument Valley. La Monument Valley da sempre identificata con il cinema western offre panorami unici con i suoi altipiani, enormi blocchi di pietra rossa dalle forme bizzarre, torri e cumuli di roccia, archi naturali, canyons dalle gole profonde e tantissima polvere!! Rimarrete incantati dalle sfumature di colori originate dall’incontro tra il sole e la roccia. Siete al centro di un mondo fantastico per la bellezza naturale ed i suggestivi scenari: la Monument Valley che non ha bisogno di parole! Un simpatico tour in jeep guidata dai navajo vi permetterà di esplorarne goli scorsi più suggestivi. Al termine della visita trasferimento a Kayenta per il pernottamento nella camera riservata presso l’Hotel Kayenta Monument Valley Inn o similare

24 Luglio 2019             Monument Valley – Grand Canyon

Partenza alla volta del Grand Canyon. Il percorso vi permetterà di ammirare il Grand Canyon dai vari Point of View posti appositamente per poter coglierne la grandezza e bellezza. Il Grand Canyon, che spazia per una lunghezza di 440  chilometri, una larghezza di 16 e una profondità di 1700 metri si divide in due parti: la  South Rim ritenuta più panoramica ed accessibile, ed il North Rim che offre un paesaggio più selvaggio. Si può visitarlo in auto e a piedi, si possono inoltre fare delle  discese in gommone o in barca, ammirare numerose specie di uccelli (gazze, fringuelli,  falchi, avvoltoi ed aquile reali) e mammiferi (orsi bruni, puzzole, cervi e scoiattoli) e  possibilità di assistere ad un interessante filmato sulla storia del canyon. Da non perdere l’ora del tramonto che vi regalerà emozioni uniche e indimenticabili. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Canyon Plaza o similare

25 Luglio 2019             Grand Canyon – Lake Havasu City 

Partenza al mattino per Lake Havasu City con sosta sulla Route 66. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Hampton Inn o similare.

26 Luglio 2019             Lake Havasu City – Los Angeles

Partenza verso Los Angeles con sota a Barstow per visitare l’omonima città fantasma. Arrivo a Los Angeles e sistemazione nelle camere riservate presso l’Hotel Mikayo o similare

Dal 26 al 28 Luglio 2019        Los Angeles

Pernottamenti in Hotel.  Giornate dedicate alla visita della città. Los Angeles è una città atipica per noi europei. Anche rispetto alle altre metropoli americane presenta diversità tali da renderla unica e difficilmente apprezzabile, se non dopo averla conosciuta molto bene. Innanzitutto L.A. è vastissima: da Est a Ovest si estende per circa 47 chilometri, mentre da Nord a Sud per 71 km. Muoversi in città è quasi impossibile senza automobile e senza prendere una delle numerose highway che la attraversano. A Los Angeles ci si può muovere anche con la metropolitana che ha quattro linee e arriva praticamente ovunque, anche a Long Beach e Venice Beach, il regno delle bancarelle, degli artisti da strada e dei surfer. Molte delle stazioni delle linee Rossa e Viola sono decorate da artisti e sono anche belle da vedere, come quella di Hollywood/Vine. A Los Angeles non esiste un centro, ma un agglomerato di 88 quartieri, alcuni dei quali delle vere e proprie cittadine indipendenti. I quartieri più famosi sono Beverly Hills, West Hollywood, Westwood, Bel Air, Santa Monica e Malibu.             

Los Angeles a piedi
Certo, non tutta la città, ma alcune zone più significative alla scopertadell’architettura. I Los Angeles Conservancy Walking Tours portano i visitatori ad ammirare gli edifici più belli, dai teatri storici della Downtown ai palazzi in stile art déco ai più moderni grattacieli. I tour durano due ore e mezza e partono da Pershing Square. Costano 10 dollari.   

Sulla celeberrima Mulholland Drive
Per ammirare il panorama di L.A. dall’alto, come spesso si vede nei film, e rendersi conto della grandezza della città bisogna andare a Mulholland Drive: è una strada che appare spessissimo nelle pellicole hollywoodiane. Lungo il percorso si può godere di scorci mozzafiato sulla metropoli. Volendo, la si può percorrere a piedi, si impiega circa un’ora per arrivare fino in cima.

A teatro con i veri attori  Los Angeles è la città del cinema e si possono incontrare gli attori più famosi ovunque (dal parrucchiere, al bar, in palestra ecc). Ma un modo davvero originale per vederli e vederli recitare è assistere a uno spettacolo della compagnia teatrale Upright Citizens Brigade Theatre (UCB Franklin). Il programma prevede tre o quattro spettacoli a sera, meglio nel weekend. E’ proprio il sabato e la domencia, infatti, che incontrerete le star di Hollywood, del cinema e delle sitcom perché durante lo show improvvisato ‘Asssscat improv’ viene fatto salire sul palco qualunque attore sia presente in sala, ma c’è anche la speciale guest star a sorpresa. Per sapere chi c’è la sera in cui volete andare non resta che andare di persona

Il paradiso del vinile
Se siete amanti della musica non troppo commerciale e cercate un vecchio disco introvabile, dovete recarvi da Amoeba, il più grande negozio di dischi indipendente degli Stati Uniti. Qui la quantità di musica che si può trovare è inimmaginabile e anche i prezzi sono contenuti. Il personale conosce vita, morte e miracoli di ogni singolo brano. Si trova al 6400 di Sunset Blvd.

Universal Studios è un famoso parco tematico di tipo cinematografico situato a circa mezz’ora da Los Angeles  Nel parco è possibile girare a bordo di un trenino attraverso i set dei film già prodotti dalla Universal (Lo squalo, Psycho, La guerra dei Mondi); si possono inoltre vedere da lontano set cinematografici nei quali si stanno effettuando riprese (serie quali C.S.I., Desperate Housewives); vi sono numerose attrazioni che prendono spunto sempre da film della casa produttrice (Ritorno al Futuro, Jurassic Park, Shrek). È anche possibile assistere a spettacoli quali musicals e riproposizioni di famosi film. Le attrazioni del parco e la visita ai set cinematografici sono in continua evoluzione data l’elevata produzione di nuovi film.

 

A breve distanza dagli Universal Studios è possibile raggiungere l’Hollywood Boulevard dove si può visitare la Walk of Fame e dopo poche centianaia di metri il Teatro

28 Luglio 2019             Los Angeles – Parigi

Giornata a disposizione prima del trasferimento in aeroporto in tempo utile per la riconsegna dei veicoli ed il disbrigo delle formalità di imbarco sul volo Air France AF 69 in partenza alle ore 18.00. Pasti e pernottamento a bordo in corso di volo

29 Luglio 2019             Parigi – Firenze  

Arrivo alle ore 13.50 e proseguimento con volo Air France AF 1666 delle ore 15.10 diretto a Firenze dove l’arrivo è previsto alle ore 16.55

termine del viaggio

Quota adulto in camera doppia            €  2490,00

Quota adulto in camera singola             €  3900,00

Quota adulto in camera tripla               €  2100,00

Quota adulto in camera quadrupla      €   1900,00 

Quota bambino 2/16anni in 3° e 4° letto   €   1150,00

 

Tasse aeroportuali                                €    332,00

 

La quota comprende

  • Voli in economy class con KLM e Air France
  • Trasferimento dall’aeroporto di San Francisco all’Hotel in bus privato e assistente Sistemazione in camere con servizi privati negli Hotel indicati ( o similari )
  • Trattamento di solo pernottamento
  • Noleggio auto da 4persone o minivan 6persone (in base all’occupazione veicolo) dal 17 al 28 luglio da San Francisco città a Los Angeles aeroporto. Il noleggio include:

          Copertura danni furto senza franchigia (LDW)
          Estensione RC auto (LIS)
          Tasse goivernative e statali
          Primo pieno di benzina
          3 guidatori aggiuntivi

  • Assicurazione spese mediche (massimale € 10.000,00)
  • Assicurazione bagaglio bagaglio (massimale € 1000,00)
  • Esta (permesso per entrare negli Stati Uniti)
  • Accompagnatore dall’Italia per l’intera durata del viaggio

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Pasti e bavande
  • Entrate ai Parchi
  • Extra di carattere personale
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “ La quota comprende”

USA Western Wonders – dal 14 al 29 Luglio 2019 – versione stampa

 

Minimo richiesto: 20 partecipanti – Massimo partecipanti 25

  • A 21 giorni dalla partenza vi verrà comunicato l’eventuale supplemento se il numero minino non venisse raggiunto.
  • Le quote di partecipazione non comprendono eventuali aumenti delle tariffe aeree dovuti ad aumento di carburante o delle tasse non ancora comunicati agli organizzatori dai vettori aerei ed eventuali e sostanziali modifiche dei tassi di cambio.